Pagine

17 febbraio 2016

I segreti dei grandi fotografi

Diversi anni fa, Alec Soth, autore di molti interessanti progetti fotografici, ha fatto una raccolta di suggerimenti che i suoi illustri colleghi dell'agenzia Magnum Photos condividevano con i fotografi alle prime armi.





Comprate un paio di scarpe comode ... e innamoratevi.



Provate tutto. Fotogiornalismo, moda, ritratti, nudi - qualsiasi cosa. Non riuscirete mai a capire in quale genere volete lavorare finché non tentate in tutti. Una volta, al college, in vacanza estiva, ho lavorato con un fotografo appassionato in still-life ed era anche devotamente fedele. Abbiamo fotografato in studio tutto il giorno ascoltando la radio cristiana - allora ho capito che non ero un fotografo di studio e non ero neanche un cristiano  devotamente credente.
Nella successiva vacanza stavo già lavorando in un piccolo giornale locale e, con mia grande sorpresa, ho scoperto che mi piace scattare le foto su richiesta. E’ molto importante che ti piaccia quello che stai facendo e ciò che stai catturando nel mirino della tua macchina fotografica. Se sei annoiato, se l'oggetto non ti piace, si vedrà nelle fotografie. Se desideri fotografare i gattini, quindi fotografa i gattini.



Leggete di più la letteratura e guardate di meno i lavori di altri fotografi. Lavorate ogni giorno, anche senza un incarico, anche a titolo gratuito. Lavoro, lavoro e lavoro – lo fate per voi stessi, non per gli editori o premi. Lavorate con le persone che ammirate, non necessariamente devono essere fotografi. Qui la parola chiave è partenariato.



Fotograte perché amate di farlo; perché bisogna farlo; perché il premio principale per voi - è il processo stesso. Altre eventuali cose: il riconoscimento, la ricchezza - non arrivano a tutti, e sono transitori. E anche se si arriva al successo nel vostro lavoro, in ogni caso, verrà il momento in cui non vi ricorderanno più, quando non sarete pagati. A volte entrambe le cose  contemporaneamente. Nella nostra società ci sono molti altri e più semplici modi per guadagnarsi da vivere. Scatta per passione e non per una carriera.



Che consiglio darei ad un fotografo principiante? A dire il vero, sarebbe utile anche a me un buon consiglio. La prima cosa che viene in mente - le parole di Bob Dylan: "Siate bravi e portate sempre con voi una lampadina."



Il mio consiglio: “ Fotografate quello che siete voi”




Cedete alla fotografia tutto quello che avete, almeno per 5 anni, e solo allora decidete se ne avete bisogno o no. Tanti fotografi di talento hanno mollato troppo presto. Il periodo di formazione, la ricerca di se stesso e la ricerca di un lavoro, che arriva dopo gli anni tranquilli degli studi universitari, è l’assassino principale del talento.



Dimenticatevi di questa professione - il fotografo. Siate un fotografo, la professione – seguirà, forse. Non abbiate fretta di acquistare la fotocamera, nella speranza che le foto vi aiuteranno a pagare il mutuo. Jimi Hendrix prima ha imparato a suonare la chitarra e poi ha deciso di diventare un musicista. Amava la musica e creava brani meravigliosi - e solo dopo, che la musica è diventata la sua professione. Larry Towell, per esempio, è diventato un fotografo "professionista" solo quando è diventato un fotografo "famoso". Scattate le foto, quelle che ritenete necessarie di scattare, e forse sarà il vostro lavoro. Ma se si inizia con il fatto che si pensa alla foto come a una carriera, ottenete solamente un sacco di immagini disgustose che non diranno niente al vostro cuore.
  


Mai dare per scontato che la foto - è facile. E 'come la poesia. E’ facile comporre poche righe in rima, ma non sarà mai un poema eccezionale.
Studiate fotografia, osservate le conquiste degli altri. Ma non cercate di imitare queste persone, soltanto imparate da loro.
Fotografare quello che vi preoccupa veramente, ciò che vi interessa, piuttosto che ciò che dovrebbe.
Fotografate come pensate che sia giusto e non come dovrebbe.
Siate aperti alle critiche - può essere molto utile. Ma rimanete attaccati ai vostri valori.
Studio e teoria - cose utili, ma si impara soprattutto in pratica. Fotografate, molto-molto. Sconvolgetevi che non si riesce nulla, continuate a scattare, affinate le capacità, andate per il mondo e comunicate con esso.



Non cercate di fare foto, ma cercate solamente di mostrare come si presenta questo o quel soggetto. Il modo in cui disponete gli elementi di immagine nella foto ci mostra qualcosa che non abbiamo visto prima e non vedremo mai più. E ricordate che cogliere l'attimo – significa far risultare lo scatto ancora più unico nel flusso del tempo.
Cercare anche di visitare i laboratori dei fotografi che ammirate. Ma prima informatevi se sono tanto bravi come insegnanti così come lo sono da fotografi. Fare belle foto è semplice. Fare foto molto belle è difficile. Una grande foto - quasi impossibile.


E  non è tutto.. Nei prossimi articoli vi faccio conoscere altri fotografi della Magnum Photos e i loro consigli. Seguitemi su questo blog.

Sorgente foto www.magnumphotos.com

Nessun commento:

Posta un commento