Pagine

06 marzo 2013

EXAREA 2013

Il progetto EXAREA nasce nel 2010 in seno all'Associazione Culturale Feudo Ron Alfrè, di Bellizzi in provincia di Salerno.
L'idea iniziale è stata quella di organizzare un concorso fotografico dedicato all'archeologia industriale.
La fotografia è lo strumento principale per osservare il mutamento delle nostre aree urbane ed industriali nel corso del tempo.
È altresì un mezzo di indagine per approfondire un tema delicato come quella della riconversione delle ex aree industriali e della dismissione in genere.
Aperto a tutti i fotografi italiani e stranieri residenti in Italia, le prime due edizioni di EXAREA hanno visto la partecipazione di 340 fotografi di tuta Italia che hanno inviato oltre 1500 fotografie!
Un successo sotto tutti i punti di vista che ci spinge a continuare e a crescere.
Dall'edizione 2013 EXAREA diventa un contest internazionale aperto a tutti i cittadini della comunità europea che abbiamo compiuto la maggiore età.
Il tema di EXAREA riguarda l'archeologia industriale e le aree dismesse anche non a carattere industriale.
Da questa edizione saranno ammessi anche progetti fotografici riguardanti la riqualificazione di ex aree dismesse e di paesaggio industriale.
Il concorso è articolato in una sezione unica BN/colore denominata portfolio: Ogni autore potrà partecipare con un progetto fotografico composto da 4 a 8 fotografie.
Oltre alla conferma di AUDIS quale partner culturale della manifestazione, comincia la collaborazione con l'Associzione fotografica salernitana EFFE.8 presieduta da Franco Sortini al quale andrà il compito di presiedere la giuria di EXAREA 2013.
Il termine per l'invio dei progetti è il 27 maggio 2013.
Siamo al lavoro quindi per una nuova edizione di EXAREA ancora migliore e più completa di quella precedente.

Geremia Paraggio
presidente dell'Associazione Culturale Feudo Ron Alfrè

Il bando
Scheda di partecipazione 
Условия конкурса (рус.)

Sorgente exarea.it

Nessun commento:

Posta un commento